TORRE DI TELECOMUNICAZIONE CELLNEX

Dinnteco monitora da remoto i siti protetti con il DDCE.

 

Tutti i monitoraggi vengono effettuati in aree ad alta probabilità o alta densità di fulmini e temporali. Tutte le strutture hanno subito gravi danni o fulmini diretti in passato.

 

Per i controlli come il conteggio dei fulmini e i sistemi di allarme per temporali, ci avvaliamo dei servizi di Meteorage, azienda leader nel settore per la sua metodologia, che offre risultati con il range di errore più basso.

 

Cellnex è la TowerCo più grande d’Europa; a causa del tipo di attività, le torri di telecomunicazione diventano parafulmini naturali, soprattutto in ambienti rurali e montani dove le strutture si trovano in zone isolate di difficile accesso, complicando gli interventi di assistenza tecnica.

La torre La Masella si trova nei Pirenei orientali a 1800 metri, in una zona ad alta incidenza di fulmini.

I dati raccolti dimostrano l’efficacia del DDCE e la compensazione del campo elettrico nel suo ambiente, impedendo la formazione del tracciante ascendente.

Il rischio di fulmini aumenta man mano che il temporale si allontana dal punto in cui si trova il DDCE, poiché il campo elettrico aumenta man mano che ci allontaniamo dal DDCE.

Il DDCE ha solo un’influenza nel suo ambiente, non agisce sulla nuvola né influenza il numero di temporali o la loro durata.

Analisi Torre Abertis

GRAFICO DDCE-Torre cellnex